Villa il Rinuccino villa matrimoni, matrimoni toscana, location firenze eventi italia, sposarsi in toscana

villa il rinuccino

News

"VISITE AI GIARDINI DELLE VILLE FIESOLANE - Alla scoperta di Villa Il Rinuccino"


Dopo il grande successo delle edizioni passate, anche quest’anno da aprile a ottobre, con pausa a luglio e agosto, sarà possibile visitare luoghi di grande fascino solitamente chiusi al pubblico. Un itinerario che porta alla scoperta di giardini e paesaggi in cui emerge il rapporto fra l’uomo e la terra, in un equilibrio che ha reso Fiesole celebre per le sue forme ed i suoi colori.


Villa Medici, Villa Rinuccino, Villa Montececeri, Villa Nieuwenkamp e ancora Villa San Michele, Villa Peyron, Villa Schifanoia e Villa Le Balze sono i luoghi che il visitatore può ammirare grazie all’iniziativa.

Inoltre, durante le visite del 9 giugno a Villa Schifanoia e dell’8 settembre a Villa Rinuccino si terranno anche delle letture a cura dell’Associazione Culturale Ascarè.

Le visite guidate ai giardini delle ville fiesolane sono organizzate dal Comune di Fiesole in collaborazione con Aiapp (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio).

I visitatori saranno accompagnati di volta in volta da un architetto paesaggista che spiegherà le caratteristiche e i segreti dei luoghi.

Per partecipare occorre prenotarsi il lunedì antecedente la visita prescelta chiamando lo 055.5961293 dalle ore 10 alle ore 14. Il costo del biglietto per le visite è di 5 euro l’intero e 3 euro il ridotto (da 7 a 25 anni e oltre 65 anni). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 6 anni.


Calendario visite:

www.comune.fiesole.fi.it

 

ESTATE FIESOLANA – 64° EDIZIONE

 

Un calendario artisticamente ricco e vivace quello della 64° Estate Fiesolana che si estende anche a Firenze grazie alla collaborazione con il Comune di Firenze per nomi come Mike Stern, chitarra eclettica che riscalderà con la sua band l’Anfiteatro delle Cascine (6/7), e Cassandra Wilson (18/7), la più grande jazz vocalist vincitrice di due Grammy Awards, che salirà sul palco del teatro romano dopo 15 anni di assenza in Toscana.

La collaborazione fra Comuni, che traccia anche una linea ideale tra i due teatri, porterà inoltre il Premio Nobel Dario Fo a raccontare a Fiesole le novelle del Boccaccio ‘rivedute e scorrette’ insieme alla moglie Franca Rame (26-27/7), dopo essere passato da Firenze per incontrare il pubblico.

Novità di questa edizione, un teatro che parla di attualità con Beppe Grillo, di ritorno dai suoi successi a Londra e Parigi, per parlare della rivoluzione della rete, la scena costituita da un grande schermo per uno spettacolo sempre work in progress (16/7); e con Marco Travaglio che, dopo aver registrato il tutto esaurito nei teatri d’Italia con “Promemoria”, presenta il suo nuovo show con la partecipazione di Isabella Ferrari, “Anestesia totale”, fra disinformazione e politica (22/7). 

Consueto ormai lo spazio dedicato alla musica classica nelle chiese, che vede l’eccellenza degli allievi della Scuola di Musica di FiesoleVivaldi (20-21/6), in quartetti (27/6) e con la masterclass della violoncellista Natalia Gutman (1/7). Accanto ai giovani, fra cui non manca la presenza della strapremiata Orchestra Giovanile Italiana (13/7), il professionismo del duo Matteo Fossi e Andrea D’Amelio (28/6), dell’Orchestra Toscana nel ‘Concerto di Gala Souvenir de Florence’ fra brani classici e popolari, omaggio dell’Amministrazione della Città di San Pietroburgo nell’anno della lingua e della cultura russa in Italia (29/6); dell’Accademia di Bel Canto con interpreti d’eccezione (17/7).

Per Vivere Jazz, dal 6 al 23 luglio, i grandi protagonisti della scena internazionale e i più interessanti progetti di artisti italiani si incontrano. Attenzione al jazz, motivo di ispirazione del festival, ma anche ai nuovi linguaggi ed alle loro contaminazioni, al blues, allo swing, senza trascurare le suggestioni della musica centro americana e di Cuba in particolare con il gruppo di Compay Segundo che fa rivivere la tradizione del “Buena Vista Social Club” (19/7). Dopo Stern, che si esibisce con il francese Didier Lockwood al violino, e Cassandra Wilson, altri gli interpreti internazionali, come la formazione di Charles Lloyd con Jason Moran, Eric Harland e Reuben Rogers, tutti straordinari interpreti del loro strumento (23/7).

Intenso il programma dedicato agli artisti italiani. Primo appuntamento con il nuovo progetto del poliedrico Gianluca Petrella, favorito dall’Associazione Nazionale I-Jazz, che con un gruppo di giovani interpreti si cimenterà con le musiche di Nino Rota (11/7). Il 20 luglio sarà la volta dell’omaggio a John Coltrane, ideato da uno dei più appassionati esecutori dell’opera del maestro statunitense, Stefano Cantini, con Ares Tavolazzi, Francesco Maccianti e Piero Borri (20/7). Non ultimo uno degli artisti rivelazione della nuova generazione di cantanti jazz & swing, Raphael Gualazzi, di ritorno da Sanremo, premiato nella categoria giovani, dalla critica e dalla stampa (14/7).

Atteso il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema dal programma in via di definizione. Altri eventi in cartellone: Alessandro Mannarino, il cantautore romano ospite fisso della trasmissione “Parla con me” di Serena Dandini, fra ballate e lamentazioni, ha conquistato una bella fetta di pubblico e porta in tour la sua seconda avventura discografica (4/7). Max Gazzé lega la sua voce al leggendario “The dark side of the moon” in uno straordinario omaggio ai Pink Floyd firmato Nuovi Eventi Musicali (3/7). Giovanni Allevi, alieno della musica classica contemporanea, presenta il suo concerto per piano solo il 12 luglio. In chiusura del festival protagonista l’oriente con l’Opera Kun, direttamente dalla provincia cinese di Jiangsu, nella quale saranno rappresentate scene madri delle varie opere cinesi tradizionali (2/8).

Per informazioni:
Teatro Romano
Tel.: 055 5961293
Info su: www.estatefiesolana.it

 

Seguici su Facebook

 

 



dgNet webDesign